Aromaterapia del buonumore

L’olfatto è forse il più sottovalutato dei cinque sensi, ma anch’esso svolge un ruolo fondamentale nella nostra vita: grazie all’olfatto, infatti, percepiamo profumi e odori, evochiamo ricordi ed emozioni, coltiviamo l’attrazione sessuale tramite la produzione di ferormoni.

Cos’è l’aromaterapia e a cosa servono gli oli essenziali?

L’aromaterapia valorizza al massimo questo senso, perché gli conferisce proprietà curative. Ma in cosa consiste esattamente l’aromaterapia?

Per aromaterapia s’intende un ramo della fitoterapia che utilizza gli oli essenziali distillati dalle piante per curare una ampia gamma di disturbi: mal di testa, sindrome premestruale, crampi, raffreddore, punture di insetti, influenza, stress sono solo alcuni dei disturbi che possono essere leniti dalle capacità benefiche dell’aromaterapia. Vediamo adesso nel dettaglio quali sono i benefici di questa antica disciplina.
Benefici dell’aromaterapia

Premessa essenziale: non essendo lo scopo di questo articolo analizzare in modo approfondito tutte le possibili applicazioni dell’aromaterapia , ci limiteremo a scegliere cinque ambiti piuttosto comuni dove gli oli essenziali svolgono egregiamente la loro funzione

1) Tosse, raffreddore, influenza

influenza

Abbiamo deciso di raggruppare questi tre disturbi per le loro evidenti analogie e per la tipologia di trattamento che prevede l’utilizzo degli oli essenziali di eucalipto e timo, da inalare o da utilizzare sotto forma di impacchi da applicare sul petto, per eliminare i germi che causano il malessere

2) Stress

stress

Gli effetti benefici dell’aromaterapia sullo stress sono noti.
La velocità della vita moderna rende questo disturbo davvero molto comune, ma fortunatamente l’utilità di alcuni oli essenziali, come gli oli essenziali di basilico, di lavanda e di camomilla è davvero sorprendente, visto che tali sostanze posseggono un forte effetto anti stress. I metodi più comuni di assunzione sono tramite diffusore ( strumento che diffonde nell’aria l’olio prescelto) o tramite inalazione diretta ( poche gocce da sciogliere in acqua calda)

3) Sonno

sonno

Se avete problemi di insonnia, l’aromaterapia può fare al caso vostro visto che contribuisce a migliorare efficacemente la qualità del sonno.
Nello specifico, l’olio essenziale di lavanda, se vaporizzato sul cuscino prima di andare a dormire (un’usanza piuttosto comune è anche quella di infilare un sacchetto ricolmo di fiori di lavanda tra federa e cuscino), permette di immergersi in un dolce sonno ristoratore con l’ulteriore beneficio di una carezza profumata al proprio naso.

4) Memoria

memoria

Il gustoso aroma di rosmarino, oltre ad impreziosire numerose vivande che mangiamo, permette anche di migliorare la memoria, visto che il suo olio essenziale influisce sulla nostra capacità di ricordare e di pianificare attività future

5) Sindrome premestruale

sindrome premestruale

E’ cosa nota come i sintomi che annunciano l’arrivo del ciclo mestruale non siano dei più piacevoli, né a livello fisico né a livello d’umore: dolori e gonfiori sono infatti spesso accompagnati da tristezza, irritabilità e leggera depressione.
Anche in questo caso l’aromaterapia porta conforto visto che impiegando oli essenziali di rosa, di bergamotto e di geranio si ottengono vistosi benefici contro irritabilità, pianto e depressione.