Frasi sul Golf

1. Un ebreo impara a giocare a golf, e la cosa gli piace cosi’ tanto che si allena tutti i giorni. Il sabato pero’ e’ giorno di preghiera e di riposo per gli ebrei, e lui deve astenersi anche dal giocare a golf. Pero’ non resiste e il sabato mattina presto corre al campo di golf ancora chiuso, scavalca la recinzione e si prepara a dare due tiri veloci veloci prima che arrivi qualcuno. Fatto sta che in cielo c’e’ San Pietro che vede tutto e riferisce a Dio: ” Aoh! Dio, c’e’ un ebreo che sta a giocare a golf! E’ Sabato! Non si puo’ giocare a golf! Lo devi punire!”. “Vabbene, mo’ glielo faccio vedere io!”. L’ebreo mette a terra la pallina e… tok! con un solo tiro centra la buca a 300 metri di distanza! San Pietro, sbalordito: “Aoh, ma che fai? Quel tipo, ti ho detto, e’ un ebreo! Sta a giocare a golf di sabato! E tu gli fai far buca al primo colpo?”. “Eh, infatti! Mo’ voglio vedere a chi cazzo lo racconta!”.

2. Un giocatore di golf colpisce la pallina e questa schizza via scomparendo fuori del campo. Poco dopo compare il direttore del club: “Ma lo sa che cosa ha combinato? La pallina e’ uscita dal campo colpendo in un occhio un ciclista che ha perso il controllo della sua bici finendo sotto una macchina”. “Oh, mio Dio e ora cosa faccio?”. Ma il direttore del club continua: “Ma non e’ finita qui. L’auto dopo aver travolto il ciclista e’ uscita fuori strada schiantandosi contro un albero: 4 morti!”. “Oh, mio Dio e ora cosa faccio?”. E il direttore continua ancora: “Ma non e’ finita qui. Un autobus, per evitare l’auto e’ precipitato dalla scarpata: 62 morti!”. “Oh, mio Dio e ora cosa faccio?”. E il direttore continua: “E non e’ finita qui: nel fondo della scarpata c’e’ la ferrovia; in quel momento passava il treno che e’ deragliato: 150 morti!”. “Oh, mio Dio e ora cosa faccio?”. E il direttore del club: “Beh, cerchi di tirare meno forte!”.

3. LE REGOLE PER GIOCARE A GOLF SUL LETTO: 1. Ogni giocatore dovrebbe avere il suo equipaggiamento, di solito due palle e una mazza. 2. Il gioco deve essere approvato dal proprietario della buca. 3. Al contrario del golf all’aperto, lo scopo e’ di far entrare la mazza nel buco e non le palle. 4. Per un gioco migliore, la mazza deve avere una rigida impugnatura. Il proprietario della buca puo’ controllare prima del gioco l’effettiva rigidita’ dell’attrezzo. 5. Il proprietario della buca si riserva la possibilita’ di accorciare la mazza per evitare danneggiamenti alla buca stessa. 6. Lo scopo e’ di effettuare tutti i tiri necessari al proprietario della buca per essere soddisfatto del gioco. Un fallimento in questo caso potrebbe risultare in un divieto ad effettuare altre partite. 7. E’ considerata maleducazione giocare appena arrivati alla buca. Il giocatore con un po’ di esperienza normalmente ammira prima l’intero campo di gioco, facendo attenzione ai bunkers. 8. I giocatori sono avvertiti di non menzionare altre buche su cui hanno giocato o stanno giocando al proprietario attuale. E’ stato rilevato un possibile danneggiamento dell’equipaggiamento del giocatore in caso di arrabbiature del proprietario. 9. Si prega i giocatori di avere indumenti anti pioggia, per ogni evenienza. 10. I giocatori non si devono aspettare di avere la buca sempre pronta per giocare. Alcuni possono restare imbarazzati se e’ temporaneamente in riparazione. Si avverte i giocatori di avere molto tatto in queste situazioni. I giocatori piu’ esperti trovano diversi modi di giocare in questi casi. 11. I giocatori sono avvisati di ottenere il permesso del proprietario prima di fare la nona buca retro. 12. Il gioco lento e’ preferito. Comunque il proprietario puo’ richiedere ai giocatori una velocita’ piu’ elevata, a causa di forza maggiore. 13. E’ considerata un’ottima performance, tempo permettendo, di giocare la stessa buca piu’ volte nella stessa partita. 14. Il proprietario della buca e’ la sola persona che puo’ giudicare chi sia il miglior giocatore. N.B.: Si avvisano i giocatori di pensarci due volte prima di diventare membro di una buca. Nuove regole possono essere introdotte o le vecchie modificate dal proprietario. Per questo molti giocatori preferiscono ancora giocare diverse buche.

4. Tre messicani fanno la siesta e parlano tra loro, mezzi addormentati, da sotto i sombreri: 1.”Amigos, giochiamos a pallavolos!”. 2.”Cosa ci vuole per giocare a pallavolos?”. 1.”La pallas, la retes e il campos!”. 2.”Non abbiamo la pallas…”. 3.”Non abbiamo la retes…”. 2.”Non abbiamo il campos…”. [pausa, guardandosi…] 1.”Dormimos, dormimos…”. [pausa] 1.”Amigos, giochiamos a calcios!”. 2.”Cosa ci vuole per giocare a calcios?”. 1.”La pallas, la portas e il campos!”. 2.”Non abbiamo la pallas…”. 3.”Non abbiamo la portas…”. 2.”Non abbiamo il campos…”. [pausa, guardandosi…] 1.”Dormimos, dormimos…”. [pausa] 1.”Amigos, giochiamos a golf!”. 2.”Cosa ci vuole per giocare a golf?”. 1.”Les pallas, la mazzas e il bucos!”. 2.”Io ho les pallas…”. 3.”Io ho la mazzas…”. [pausa, preoccupata…] 1.”Dormimos, dormimos…!!!”.

5. Tre messicani stanno facendo la siesta. Il primo, per rompere la monotonia: “Amigos, conosco un nuevo giocos. Occorrono una mazzas, le palles e un bucos. Io metto la mazzas!”. Il secondo: “Io metto le palles!”. Il terzo: “Io non giocos!!”.

6. Gesu’ gioca a golf con San Pietro. San Pietro colpisce la palla e questa arriva sul green vicino alla buca. Gesu’ tira e la palla finisce in mezzo ai cespugli. Una lepre che passa di li’ la prende in bocca e scappa. Un’aquila si precipita sulla lepre e se la torta in alto. Un cacciatore vede l’aquila e le spara. L’aquila colpita lascia andare la lepre, la lepre lascia andare la palla che cade dall’alto centrando la buca del campo di golf. Gesu’ allora leva gli occhi al cielo e dice: “Padre, posso giocare anche da solo!!”.

7. Una discussione tra amici al bar. Dice il primo: “Sapete, da sposato mi piacerebbe avere 5 figli maschi, tutti belli alti, immaginate che squadra di pallacanestro”. Risponde il secondo: “Scherzi? 11 maschietti agili e veloci, una vera squadra di calcio, gli darei subito il mio nome! “. Il terzo: “E no ragazzi, 15 uno piu’ grosso dell’altro, l’equipe di rugby piu’ forte del mondo”. Interviene infine il quarto: “Cari amici, io per conto mio mi accontenterei di 18 femminucce … “. Gli amici in coro: “E cosa ci faresti?!? “. “Semplice, un campo da golf!!! “.

8. Per giocare a golf non e’ necessario essere stupidi, pero’ aiuta molto. (Bernard Shaw).

9. Gesu’ sta giocando a golf e San Pietro gli sta portando il sacco delle mazze. Si trova all’inizio del percorso, ad una buca da centocinquanta metri. San Pietro gli fa: “Secondo me dovresti usare un Legno 4!”. Gesu’ risponde: “No, Jack Nicklaus al primo tiro usa sempre un Driver. Il Messia allora fa il primo tiro ed arriva a buon punto. Entrambe si avvicinano alla pallina e quando sono sul posto Pietro porge a Gesu’ un Ferro 5. Gesu’ gli restituisce la mazza e gli fa: “In questa situazione Jack Nicklaus usa sempre un Ferro 4!”. Allora Pietro gli passa un Ferro 4 e Gesu’ tira mandando la pallina in un laghetto artificiale. Si dirige verso il laghetto e comincia a camminare sulle acque per andare a recuperare la pallina. Una coppia di giocatori si avvicina a San Pietro e gli fa: “Ma quello chi si crede di essere? Gesu’ Cristo?”. “No… Jack Nicklaus!”

10. Un uomo va a lezione di golf e per errore viene appaiato con un tipo molto bravo. Dopo nove buche il primo uomo e’ triste per la sua pessima prova mentre il suo compagno di gioco sembra bravissimo. Ad un tratto il primo tizio fa: “Senti, ma dove hai imparato a giocare cosi’? Io gioco da anni, ma non sono mai riuscito a migliorare!”. L’altro risponde: “Veramente non e’ tutto merito mio. Io sono ordinario di Farmacia all’Universita’ e mi sono preparato una medicina che migliora le prestazioni nel gioco del golf e come effetto collaterale… migliora anche le prestazioni sessuali raddoppiandole!”. “Farei di tutto per riuscire a giocare meglio. Non e’ che me ne potresti dare un pochino?”. “Ma certo, ce n’ho un flacone in macchina”. I due si reincontrano per caso mesi dopo e decidono di giocare insieme. Entrambi fanno una partita strepitosa, finendo ogni buca con uno o due tiri solamente. Il professore fa all’altro sorridendo: “Allora, come ti e’ andata con gli effetti collaterali?”. “Beh, ho fatto all’amore due volte al mese…”. “Accidenti! Solo due volte al mese… ma e’ terribile. Avresti dovuto aumentare, non diminuire!”. “Veramente pensavo che per il parroco di una piccola parrocchia come la mia non fosse male…”

11. Un tizio sta tentando di insegnare a sua moglie a giocare a Golf, ma non avendo molto successo decide di farle prendere delle lezioni private. La moglie si presenta per la prima lezione e l’istruttore le chiede di fargli vedere alcuni tiri. Questa ci prova e riprova ma non riesce a mandare la pallina piu’ in la di qualche metro. L’istruttore ci pensa un po’ e poi le dice: ” Credo di aver capito. Il suo problema e’ come tiene la mazza…. e’ un po’ troppo rigida nell’impugnatura. Se mi permette vorrei darle un consiglio: provi a tenere la mazza come farebbe con… ehm…. il pene eretto di suo marito!”. La signora si posiziona, ancheggia un po’ e tira. PERFETTO ! Tiro lungo, arco perfetto , la pallina si ferma nel mezzo del green a meno di un metro dalla buca. “Signora, mi complimento, stiamo andando molto meglio. Se pero’ ora volesse togliersi la mazza dalla bocca e riprovare con le mani !?!”

12. Cosa dice un giocatore di golf dopo una sconfitta? E’ andata buca.

13. Un giocatore dilettante di golf sfida un professionista e scommette con lui 100 dollari. L’unica condizione e’ la seguente: “Visto che sei ovviamente piu’ bravo di me, dovresti accettare un handicap, diciamo due “Preso” !”. Il professionista non sa cosa sia un “Preso”, comunque accetta. Di ritorno dall’ultima buca, i soci del club sono sorpresi nel vedere il dilettante con i cento dollari in mano e chiedono al professionista cosa sia successo. “Ero li’ alla prima buca, pronto al primo colpo, quando quel figlio di puttana mi arriva da dietro, mi stringe le palle e mi grida “Preso” all’orecchio !!! Avete mai provato a giocare 18 buche in attesa del secondo “Preso” ?!?!”.

14. Un prete ed una suora giocano a golf. Il prete pero’ ha il brutto vizio di avere un linguaggio un po’ rude, anzi spesso gli scappa qualche bestemmia. Cosi’ alla prima buca mancata grida: “Porco Giuda, l’ho mancata!”. La suora lo sgrida: “Ma, Padre, non si dicono queste parolacce!”. Il prete si scusa, ma poco dopo risuccede e lancia un’altra bestemmia. Cosi’ per varie volte, sempre sgridato dalla suora. All’ultima bestemmia il prete assicura alla suora: “Dio mi fulmini se lo ridico!”. Subito dopo altro colpo mancato e il prete si lascia andare all’ennesima bestemmia. Immediatamente dopo il cielo si apre, un fulmine va a colpire la suora incenerendola e una voce tonante urla: “Porco Giuda! L’ho mancato!”.

15. Un uomo, dopo un duro giorno di lavoro, decide che ha bisogno di un po’ di relax e decide di andare in una casa di appuntamenti. Non appena entrato la tenutaria gli dice: “Guardi che abbiamo una novita’, una cinesina che e’ un amore”. L ‘uomo, visto il bell’ aspetto della Cinesina, decide di appartarsi con lei. Vanno in una stanza e cominciano a scopare, mentre l’uomo pompa con forza, la ragazza inizia a contorcersi urlando: “Sung wa, Sung Wa…”. Il tizio capisce che e’ un modo di dire cinese per dire grande.. fantastico e, inorgoglito, continua a chiavare con maggior impeto. Il giorno dopo il Presidente della sua azienda, sapendo che lui e’ l’unico pratico del gioco del golf, lo manda a giocare con un facoltoso cliente cinese. Il cinese con uno splendido tiro manda la pallina in buca al primo colpo. L’uomo per congratularsi e per far vedere che parla qualche parola in cinese esclama: “Sung wa, Sung wa”. Il cinese si gira: “Buco sbagliato? Perche’ dire buco sbagliato…?”

16. Il golf non e’ un funerale, anche se entrambi possono essere occasioni molto tristi (Bernard Darwin).

17. Qual e’ la differenza fra una donna e un campo di golf? Quindici buchi.

18. Un tizio che ama molto andare a giocare a golf torna a casa e si lamenta con la moglie: “Che peccato! Gioco abbastanza bene, ma la mia vista e’ ultimamente cosi’ peggiorata che non riesco spesso a trovare la pallina sul prato”. Allora la moglie gli consiglia: “Ma Georges, tu hai 75 anni, perche’ non chiedi a tuo fratello Marco di farti aiutare. Siccome ha il colesterolo alto, un po’ di movimento gli fara’ bene…”. “Ma ha 80 anni e sono 10 anni che non pratica piu’ il golf !” gli risponde Georges. Ma la moglie insiste: “Si’, pero’ ha ancora la vista ottima e ti puo’ aiutare a trovare la palla”. Il giorno dopo Georges si reca sul campo di gioco con suo fratello. Fa partire un bellissimo colpo e la palla sparisce lontano in mezzo all’erba alta. Allora chiede al fratello: “Allora la vedi?”. “Certo!” risponde il fratello. “E allora dov’e’?”. “Mah… me lo sono dimenticato…”

19. Uno dei vantaggi del bowling rispetto al golf e’ che raramente si perdono le bocce. (Don Carter)

20. Il golf e’ un modo molto costoso di giocare alle biglie.

21. Due distinti signori stanno giocando a golf, ma si stanno terribilmente scocciando perche’ due signore che stanno avanti a loro non fanno altro che finire in ogni buca di sabbia, laghetto, etc, facendo decine di tiri, e senza usargli la cortesia di farli passare avanti, come l’etichetta nel golf prevederebbe. A un certo punto uno dei due si spazientisce e fa: “Adesso vado a pregare quelle due signore di farci passare, che’ non ne posso piu’!!”. Si incammina, arriva quasi vicino alle signore, e torna indietro. Al suo sbalordito compagno dice: “Acc! non posso farlo! Una delle due e’ mia moglie, e l’altra e’ la mia amante!”. Il suo compagno fa: “Allora vado io!”. Si incammina, arriva quasi vicino alle signore, torna indietro, e dice sorridendo: “Pero’, come e’ piccolo il mondo…”.

22. Dopo l’ultimo tiro Mr Smith chiede al suo caddy (il ragazzo che porta le mazze): “Che te ne pare del mio gioco?”. E il caddy: “Credo che il suo gioco sia bello. Ma personalmente continuo a preferire il golf”.

23. Smetterei di giocare a golf se non avessi tanti maglioni (Bob Hope)

24. Datemi le mie mazze da golf, un po’ d’aria fresca e una bella ragazza e potete anche tenervi le mazze e l’aria fresca. (Jack Benny)

Condividi: