Frasi sulle Automobili

1. Un tizio con la sua auto e’ in giro per le colline della Maremma. Sente il motore che balbetta un po’, si ferma, e guarda dentro al cofano: “Sara’ la testata?”. A quel punto sente una voce alle sue spalle: “E’ lo spinterogeno!”. Si gira spaventato, ma nulla. Solo un cavallo pascola li’ vicino. Si china sul motore e continua ad osservarlo: “Sara’ qualche fascia dei cilindri?”. Di nuovo la voce : “E’ lo spinterogeno!!”. Si rigira di scatto e sorpreso nota il cavallo che ha parlato! Allora si mette a correre a rotta di collo e, arrivato al primo bar dice al barista: “Bisogna avvisare i giornali, la TV… una cosa incredibile! Mentre controllavo il motore della mia auto guasta ho sentito una voce che diceva: “E’ lo spinterogeno!”. Mi sono girato ed ho visto un animale che parlava!”. Un vecchietto li’ vicino gli chiede: “Cosa era? Un cavallo?”. “Si’! Un cavallo!”. Ed il vecchietto: “Con una stella bianca in fronte?”. “Si’!…Si’! Proprio lui!!”. Ed il vecchietto: “Ma quello li’ non capisce un cazzo di motori…!”

2. Un’ auto passando per una strada di campagna investe un pollo. L’autista si guarda intorno e non vedendo nessuno pensa di farselo allo spiedo. Ferma la macchina, scende dall’auto, si avvicina pian piano al pollo e sta per chinarsi a raccoglierlo quando compare alle sue spalle il contadino: “E mo’ che me dici…che lo porti all’ospedale ?”

3. Due amici si reincontrano dopo diversi anni: “E tu come vai con l’arteriosclerosi?”. “Non l’ho piu’, l’ho cambiata con una Volkswagen”.

4. Qual e’ la macchina ad iniezione piu’ veloce? L’autoambulanza.

5. Solito super ingorgo sulla tangenziale di Roma. Un automobilista ad un altro nella macchina vicina: “Certo la paghiamo cara l’autostrada, pero’ ne approfittiamo a lungo!”.

6. “Dopo i 130 Km/ora la mia auto balla. Cosa posso fare?”. “Spegni la radio!”.

7. Un tizio all’amico: “Mio zio e’ un genio: ha preso la carrozzeria di una Mercedes, il motore di una Ferrari, le ruote di una Ford, i sedile di una Cadillac…”. “E cosa ha fatto? Una nuova automobile?”. “No, due anni di galera!”.

8. Se tutti ti vengono incontro … hai sbagliato corsia!

9. Una 500 in panne chiede aiuto in autostrada. Si ferma una Ferrari che comincia a trainarla. Dopo poco si affianca una Lotus e il conducente fa uno sberleffo a quello della Ferrari, il quale non ci sta e comincia a “tirare”. L’automobilista nella 500 suona spaventato il clacson per la velocita’ che ha raggiunto. Un carabiniere che vede la scena telefona immediatamente al comando: “Incredibile, ci sono una Ferrari e una Lotus che vanno a 200 all’ora !”. E dal comando: “E cosa c’e’ di strano ?”. E l’altro: “Dietro c’e’ una 500 che chiede strada !”.

10. Uno sbruffone proprietario di una Ferrari si presenta al bar: “Ragazzi, c’e’ qualcuno che fa uno sprintino?”. Si alza un tipo semplice con un coniglio: “Accetto io!”. Quello con il Ferrari: Va bene! Chi perde paga da bere ok? – Ok! – Chi arriva primo la’ da quella casa a 5 km ha vinto, ok? – Ok!. Con una sgommata la Ferrari e’ gia’ ai 150. Dopo un secondo il tipo con il coniglio sotto che tiene per le orecchie lo supera. Vruuuumm! La Ferrari ai 220! Dopo un secondo il coniglio passa ancora davanti. Vruuuuum! La Ferrari va ai 300, ma il coniglio passa davanti e vince la gara. Il tipo con il Ferrari torna sconsolato al bar, dopo 10 minuti arriva il tipo con solo le orecchie del coniglio in mano. “Beh cosa e’ successo?”. “Cazzo! Prova te a inchiodare ai 300 all’ora con un coniglio!”.

11. Dove selezionano i meccanici della Ferrari? A Napoli… Se ti fermi al semaforo ti smontano le gomme in 3 secondi!

12. Cosa ci fa una suora su una Ferrari? Va da Dio.

13. Perche’ gli operai della FIAT si licenziano per andare alla FORD? Perche’ alla Fiat c’e’ RITMO, mentre alla Ford c’e’ la FIESTA!

14. Il pilota di Formula 1 stava bene, si sentiva in … formula.

15. Due giovani fidanzati sono in macchina di sera. Mentre percorrono l’autostrada il ragazzo dice alla ragazza: “Se supero i 150 km/h ti spogli ?”. La ragazza dice di si’ e lui comincia ad accelerare. Appena il tachimetro supera i 150, lei si spoglia. Ovviamente il tizio si distrae cosi’ tanto a guardare la tipa che perde il controllo della vettura e finiscono fuori strada, capottando. La ragazza riesce ad uscire dalla macchina, ma i suoi vestiti ed il suo ragazzo sono intrappolati nella macchina. “Corri a chiedere aiuto !” – chiede lui. “Non posso, sono nuda!” – risponde lei. “Copriti la topa con quella e vai a chiedere aiuto” – dice lui indicando una sua scarpa che e’ finita fuori dalla macchina. Lei raccoglie la scarpa, si copre e corre fino alla vicina stazione di servizio, gridando verso il gestore: “Aiuto ! Aiuto ! Il mio ragazzo e’ rimasto intrappolato !!”. “Mi dispiace signorina, ma e’ andato a finire troppo in dentro…” – risponde il gestore guardando la scarpa che copre la topa della ragazza…

16. Un tizio viene travolto da un’auto in corsa guidata da una bella signorina che si china sul malcapitato e gli dice: “Lei e’ proprio fortunato! E’ stato investito proprio di fronte all’ambulatorio di un medico”. E il tizio: “Guardi, signorina, che il medico sono io!”

17. Un parcheggiatore romano abusivo: “Venga, dotto’, venga tranquillo. Dietro c’e’ il deserto!”. Si sente un terribile tonfo. “Ah dotto’, ha preso proprio una palma!”.

18. Qual e’ la parte piu’ sensibile della macchina? Lo spint-erogeno!

19. Perche’ la panda e’ la migliore macchina? Perche’ serve a tutto: panda’ o mare, panda’ o cinema, panda’ in montagna …

20. Come si chiamano quelli che prendono la patente da privatisti ? Autodidatti.

21. La mia auto, ora come ora, vale 100.000 lire…giusto perche’ ho fatto il pieno…

22. Trazione a quattro ruote, ovvero come insabbiarsi nei luoghi piu’ inaccessibili.

23. Come si fa a raddoppiare il valore di una Skoda? Si fa il pieno…

24. Un vecchio sta attraversando la strada sulle strisce. Un’auto lo butta a terra. Poco dopo si ferma e il guidatore grida inferocito: “Faccia attenzione!”. E il vecchio: “Perche’? Ora fa pure la retromarcia?”.

25. Due vigili fermano un’auto: “Multa! Siete in 6 su una Renault 5”. “E voi siete in 2 su una Uno!”

26. Un tale e’ su un autobus, ad un certo punto si aprono le porte ed entra un uomo gridando: “Fermi tutti, questa e’ una rapina! “, ed il tale tra se’ e se’ pensa: “Meno male, credevo che fosse il controllore!”.

27. Mia madre mi ha sempre detto di non accettare passaggi da sconosciuti, a meno che non mi offrissero delle caramelle. A dieci anni avevo gia’ il diabete, ma anche una certa reputazione alle spalle…

28. Due ragazze venete stanno facendo l’autostop. E’ estate, fa un caldo boia, dall’asfalto sale un’onda di calore insopportabile, e la strada non ha un filo d’ombra, e non passa nessuno. Dopo una lunga ora interminabile, si vede in lontananza un puntolino, e’ una macchina! Si avvicina e le due ragazze vedono che la targa e’ tedesca. A bordo, ci sono due tedeschi. – Mi non so parlar el crucco – dice la prima all’altra – Prova un po ti’!- e la manda avanti. La poverina gesticola un po’, fa dei segni, ripete due o tre volte il nome della citta’ dove devono andare, e alla fine il tedesco al volante fa cenni di aver compreso, e risponde: – Jawhol ! -Cosi’ la seconda torna indietro dall’amica che vuole sapere come e’ andata la conversazione. – Che xe che te ga dito? – le chiede. – Me ga dito che jawhol – La tizia allora si guarda attorno (il calore dell’asfalto e’ un forno), guarda la strada deserta e ci pensa su un momento…- Beh… se a vol, noi ghe a demo… –

29. Al casello autostradale si presenta una famiglia (padre, madre e figlio) e il casellante si rivolge loro con tono allegro: “Siete fortunati! Questa e’ la milionesima auto che passa da questo casello. Avete vinto un assegno da 5.000.000”. Un vigile li vicino si congratula con il guidatore e gli chiede: “Bene, cosa pensa di fare con la vincita?”. “Beh, prima di tutto finalmente prendero’ la patente…”. “Ah, mi dispiace, allora per la guida senza patente le devo fare la multa”. E la moglie seduta accanto: “Ma no, non gli dia retta! E’ ubriaco!”. “Bene, allora devo farle un’altra multa per guida in stato di ebbrezza…”. E il figlio seduto dietro: “Te l’avevo detto, papa’, che con questa macchina rubata non andavamo lontano!”.

30. La mia ragazza era talmente brutta che una volta portata al pronto soccorso per un taglio ad un dito, il medico appena ha aperto la porta e l’ha vista in faccia ha detto : “Chissa’ come e’ ridotta la macchina!”. (Giorgio Faletti)

31. Un poliziotto ferma una macchina guidata da un cane, con il padrone al posto del passeggero: “Ma, scusi, lei fa guidare il suo cane?”. “Oh, si’, ma non sono mica matto, sa? Lo tengo sempre al guinzaglio!”.

32. Un carabiniere e’ in auto con un cucchiaio fuori del finestrino. Cosa sta facendo? Imbocca la strada!

33. Carabinieri in auto: “Controlla le frecce…”. L’altro carabiniere: “Perche’? Non usavamo le pistole?”.

34. Carabinieri: “Maresciallo, correte, ci hanno rubato la macchina!”. “Accidenti, avete visto chi e’ stato?”. “No, ma abbiamo preso il numero della targa!”.

35. Carabinieri: perche’ sulla portiera delle gazzelle c’e’ scritto “Carabinieri”? Perche’ seno’ entrano dal cofano.

36. Un carabiniere al capitano mentre sta leggendo il giornale: “Capitano, e’ morto Tusi!”. “Ma no e’ impossibile: e’ in ferie!”. “Ma e’ scritto sul giornale: Incidente d’auto: morti 3, 4 con…tusi!”.

37. Perche’ i carabinieri in auto usano gli scarponi? Per scalare le marce!

38. Perche’ i carabinieri quando si rompe l’auto sparano al motore ? Per non far soffrire i cavalli.

39. Macchina dei carabinieri rovesciata. Era per svuotare i posacenere!

40. Perche’ i carabinieri quando vanno in spiaggia si portano dietro lo sportello dell’automobile? Perche’ se fa caldo tirano giu’ il finestrino.

41. Un carabiniere vuol cambiare la sua vecchia auto, ma il concessionario gli valuta l’auto solo 100.000 lire. In caserma ne parla al maresciallo che gli fa: “Quanti Km ha la tua auto?”. “150.000”. E l’altro: “Fatti furbo! Togli 50.000 Km”. Il carabiniere fa cosi’ e va dal concessionario. Giorni dopo torna dal maresciallo: “Marescia’, ma lei e’ un genio! Mi hanno valutato l’auto un milione!”. E il maresciallo: “Bravo, pero’ se fossi in te toglierei altri 50.000 Km”. Cosi’ fa e torna dal concessionario e quindi di nuovo dal maresciallo: “Marescia’, ma lei e’ un genio! Mi hanno valutato l’auto 2 milioni!”. “Bravo, fatti furbo! Togline ancora!” gli fa il maresciallo. Il carabiniere va a casa e toglie altri Km fino ad averne solo 8000. Va dal concessionario e poi dal collega: “Marescia’, pensi ora la mia auto ha 8000 Km e il concessionario me l’ha valutata ben 2.500.000”. E il maresciallo: “Pero’, 8000 Km… 2.500.000. Quasi quasi la compro io!”. E il collega: “E no! Adesso che e’ nuova la tengo io!”

42. Carabinieri al posto di blocco: “Non lo sa, signora, che non e’ consentito portare cani in auto?”. “Ma e’ di pelouche!”. “Guardi che non le ho chiesto la razza!”.

43. Caserma dei carabinieri. Entra l’ appuntato: “Maresciallo, ho combinato un guaio: mi sono chiuso fuori dalla macchina. Le chiavi sono all’interno e non riesco ad infilare la mano nella fessura del finestrino rimasta aperta”. “Sveglia appuntato!! prenda un pezzo di fil di ferro e cerchi di sbloccare la sicura”. L’appuntato, tutto contento, esce, si dirige verso la macchina e inizia l’operazione. Nel frattempo dal maresciallo entra un altro appuntato che sta ridendo a crepapelle. “Ma che fa ?! Ride nel mio ufficio ?”. “Guardi ho appena visto una scena…C’e’ uno scemo che si e’ chiuso fuori dalla macchina e prova ad aprirla con un fil di ferro… Ah! Ah!”. “E allora? A me sembra una buona idea… Infatti gliel’ho suggerita io !!”. “Si’, ma vede, il fatto e’ che in macchina c’e’ il collega che gli sta dicendo: “A destra, a destra, sinistra, sinistra”.

44. Cosa fa un carabiniere con un cucchiaio in mezzo alla gente? Si mescola alla folla.

45. Carabinieri in auto: “Appuntato guarda se la freccia funziona”. “Ora si’, ora no, ora si’, ora no …”

46. Perche’ 112 e’ scritto sulle macchine dei carabinieri? Per indicare uno al volante, uno vicino e due dietro, altrimenti si ammucchierebbero tutti al volante.

47. In Sicilia la Centrale dei carabinieri manda un messaggio a tutte le auto: “Controllare tutte le auto che vanno a Marsala”. Al posto di blocco i carabinieri controllano: “Passi pure, anche questa va a benzina!”.

48. Ieri mi ero appartato in macchina con una mia amica. Era notte e i finestrini erano appannati. Ad un certo punto bussano alla portiera, tiro giu’ per qualche centimetro il vetro del finestrino e vedo la faccia di un carabiniere che mi dice: “Cosa sta facendo?”. Per nulla intimorito gli dico: “Sto facendo all’amore”. E lui: “Non lo sa che e’ proibito? C’e’ una multa di 200.000 lire!”. A quel punto la mia ragazza esclama: “Pero’, un po’ salata come multa! “. E il carabiniere: “Ah, siete in due! Allora la multa e’ di 400.000 lire!”.

49. Perche’ ai carabinieri non fanno mai usare la Panda 4×4 ? Seno’ cercano di salire in 16 !

50. Un contadino si riposa sotto una pianta nei pressi di una mulattiera. Passa, in retromarcia, una macchina dei carabinieri. Il contadino, incuriosito, chiede il motivo di tale manovra, e uno dei carabinieri gli risponde: “Dobbiamo andare in fondo a questa strada, e non sappiamo se avremo spazio per fare manovra”. Qualche minuto dopo la stessa macchina ripassa in direzione opposta, sempre in retromarcia. Lo stesso carabiniere, tutto soddisfatto: “C’era spazio per fare manovra!”.

51. Perche’ i carabinieri hanno una vasca sopra la volante? Per la sirena.

52. Ho visto un cartello per la strada con scritto : ESSO a 1200 metri, ma lui non sono riuscito a vederlo !

53. Colmo per un autista: spegnere il motore soffiando sulle candele.

54. Colmo per un automobilista: fare il pieno con un assegno a vuoto.

55. Colmo per un pilota di Formula 1: avere un figlio turbolento.

56. Un contadino cammina per una strada tirandosi dietro una mucca, e curiosamente fa l’ autostop! Una Ferrari si ferma e il conducente divertito offre il passaggio. Il contadino attacca la mucca dietro l’auto e si siede tranquillamente. “E la mucca ?”. “Non si preoccupi, lei faccia come se niente fosse!”. Perplesso il ferrarista parte e procede a passo d’ uomo, ma il contadino gli dice: “Ma perche’ va cosi’ piano? Vada pure piu’ forte”. “Ma si e’ dimenticato che c’e’ la mucca?”. “Lei non si preoccupi, faccia come se non ci fosse”. La Ferrari accelera, e nonostante tutto, la mucca e’ sempre attaccata dietro. “Ma come mai questa macchina non va piu’ forte?”. “E poi la mucca?”. “Ma non si preoccupi!”. Il ferrarista, innervosito, accelera, ed a 50 Km/h guarda lo specchietto, e sbalordito constata che la mucca segue tranquilla. Accelera rabbiosamente, oltrepassa i 100 Km/h , mette la terza e… giu’ a tavoletta ! A 230 Km/h finalmente: “Ecco! Vedo dallo specchietto che la sua mucca comincia a dare segni di stanchezza!”. “Cooosa?”. “Si’ ! Ha la lingua di fuori!”. “Ma da che parte ha la lingua?”. “A sinistra!”. “No! Si e’ stufata di star dietro e mette la freccia per sorpassare !!”.

57. Che differenza c’e’ fra un’auto e la fidanzata? Se ti fottono la macchina te ne accorgi!

58. Che differenza c’e’ fra una Panda e una Mercedes? La prima costa 10 milioni chiavi in mano; la seconda 100 milioni, ma chiavi in macchina.

59. Che differenza c’e’ fra un pneumatico e un nero? Il pneumatico, quando gli metti le catene, non comincia a cantare!

60. “Ma cara, come guidi; era rosso!”. “No, era biondo!”.

61. Un uomo va da una puttana. Quando lei si e’ spogliata lui esclama: “Ma tu non hai peli sulla figa”. “Eh, gia’! Tu hai mai visto dell’erba su un’autostrada?”.

62. Quando un pilota d’auto sta bene, si sente in formula? (Gino Patroni).

63. Come fanno 100 ebrei ad entrare in una Cinquecento? Due davanti, due dietro e 96 nel portacenere!

64. E’ notte. Mario il camionista sta percorrendo una strada statale fra i boschi. All’improvviso sente alla radio: “Edizione straordinaria del GR1. Atterrati vicino ad Arezzo degli extraterrestri: sono alti 70 cm, hanno occhi di fuoco e viaggiano su strani oggetti volanti non identificati., dotati di luci lampeggianti bluastre”. Mario ha un sussulto! vuoi vedere che quelle luci nel bosco due Km prima erano..!?!?…nooo..!..i..io… che incontro i primi extraterrestri… giornali… tv…interviste… che occasione! Con il cuore in gola inverte la marcia del suo Tir dirigendosi verso le luci lampeggianti intraviste fra la boscaglia. Abbandona il mezzo e si addentra tra i cespugli, avvicinandosi sempre piu’ al fascio di luci, cuore a 240 battiti e intravedendo dietro al cespuglio uno strano essere come rannicchiato con gli occhi contratti: “Ehi…io Mario…ca…camionista..!”. Una voce da dietro il cespuglio: “IO GIULIO, AUTISTA DI AMBULANZA E STO CAGANDO…!”

65. Perche’ gli indiani non comprano la fiat? Perche’ hanno gia’ la lancia…

66. Una Fiat 500 e’ in panne sull’autostrada, ma nessuno si ferma, finche’ una Ferrari accosta e il riccone alla guida chiede se puo’ essere utile. “Mi potrebbe trainare fino ad un meccanico?”. “Ok, attacchi il cavo da traino e andiamo. Basta che non corra troppo, sa, con quell’auto li’… Facciamo una cosa, se vado troppo forte mi avverta con il clacson”. Lentamente la Ferrari parte con dietro la povera 500. Il ricco Ferrarista non e’ abituato ad andare cosi’ piano, per cui tutti lo sorpassano, anche una Porsche, con tanto di “marameo” degli occupanti della stessa. Il ferrarista s’incazza, e accelera, iniziando una gara spettacolare, finche’ passano davanti ad una pattuglia dei carabinieri. L’appuntato allora dice al maresciallo: “Maresciallo, e’ passata una Porsche a velocita’ folle e dietro una Ferrari anch’essa a tutta velocita’ “. “Normale … appuntato, dai, per una volta chiudiamo un occhio… “. E l’appuntato: “Maresciallo, il bello e’ che dietro stava una 500 che suonava il clacson per chiedere strada”

67. Un tizio compra una Ferrari. Qualche giorno dopo viene fermato dalla polizia sull’autostrada per eccesso di velocita’. Il poliziotto si avvicina alla vettura, si accorge che il tizio e’ nudo sotto la cintura e gli chiede: “Ma siete impazzito a girare cosi’ conciato? “. “No, ma quando ho comprato l’auto il venditore mi ha detto: “Faccia attenzione, perche’ oltre i 300 km/h succhia …”.

68. Un giorno una vecchia Topolino incontra una Ferrari in panne, con un signore impomatato ed elegante appoggiato al cofano aperto: “Scusi, le posso essere d’aiuto?” dice l’ometto buffo sulla Topolino. “Non credo, mi servirebbe un telefono …”. “Oh! Ma non c’e’ problema” afferma l’ometto buffo porgendogli un cellulare. Il signore, sbigottito, prende il telefono e telefona. “Se posso in qualche modo sdebitarmi…”. “Ma no, non si preoccupi”. Qualche giorno dopo la stessa Ferrari e’ nuovamente in panne, e il solito ometto buffo si ferma a proporre il proprio aiuto. “Oggi non credo proprio, signore. Avrei bisogno di un computer portatile per collegarmi con la borsa di New York…” risponde compiaciuto il signore. “Oh, ma non c’e’ problema…” e premuto un pulsante porge al signore un computer portatile, mentre dal tettino della Topolino esce un’antenna parabolica. Il signore rimane allibito: “Ah! Grazie mille! Se posso contraccambiare …”. “Ma no, si figuri, avrebbe fatto lo stesso anche lei no?”. Qualche giorno dopo il Ferrarista vede la Topolino ferma in uno spiazzo, tutta piena d’acqua, con l’ometto che si dimena dentro. Blocca l’auto, scende di corsa, cerca di aprire lo sportello della Topolino che pero’ non si apre; l’uomo dentro si dimena sempre piu’. Allora sradica lo sportello: “Come sta? Bene? L’ho vista nell’auto che si dimenava nell’acqua…”. E l’ometto, tutto infuriato: “Ma che cazzo! Ora non ci si puo’ piu’ fare neanche una doccia in pace che ti rompono i coglioni…”

69. Milano. Il Piero, giovane industrialotto, incontra due suoi amici: Luca e Valter: “Uhe raga’, venite come con me a fare un giro sul nuovo Ferrarino che mi sono fatto!”. Tutti d’accordo, salgono sull’auto che parte lasciando mezzo chilo di pneumatici sull’asfalto. Pieno centro citta’: 100, 120 km/h. Il Luca: “Dai, Piero, rallenta un po’ !”. “Ma dai, questa e’ una macchina sicura e poi abbiamo sant’ Ambrogio che ci protegge!”. “Fammi scendere, tu sei matto!”. Ed il Luca scende nella sicura periferia milanese. Il Piero riparte con il Valter che e’ un po’ preoccupato. Sgommata, accelerazione super 150, 200 km/h. Il Valter non ce la fa piu’: “Fammi scendere, fammi scendere!”. “Ma dai, non fare il pirla, la domino benissimo questa macchinetta e poi figurati col sant’ Ambrogio che ci protegge!”. Ed anche il Valter riesce infine a scendere. Il Piero riparte, sgommata, 200, 250 km/h. Ad un certo punto sente due colpi sulla spalla. Un po’ impaurito chiede: “Uhe chi l’ e’ ?”. “Sono il sant’ Ambrogio, fammi scendere!”

70. Un carro funebre si ferma presso un’autofficina: “Scusi, mi controlla le candele…”.

71. Perche’ i giapponesi usano le Opel ? O pel andale al male o pel andale in montagna.

72. Notizia giornalistica: Grave incidente d’auto: perde il braccio destro. La polizia indaga sul sinistro.

73. Notizia giornalistica: Nota casa automobilistica costruira’ auto senza portiere… ma con citofono!

74. Notizia giornalistica: Scontro terribile fra 2 carri funebri. Un resuscitato!

75. Quando la polizia arrivo’ sul luogo dell’incidente dove un furgone di un pasticciere si era schiantato, trovo’ solo lamiere con torte.

76. Ci sono un ingegnere meccanico, un ingegnere chimico, un ingegnere elettronico ed uno informatico in una cinquecento. Ad un certo punto la macchina si ferma, e si spegne il motore. Allora l’ingegnere meccanico dice: “Lo sapevo io, e’ sicuramente colpa dell’albero motore”. Allora il chimico: “No no, sono certo che e’ colpa degli acidi della batteria”. Poi l’elettronico: “Ma figuriamoci, si e’ sicuramente guastato il generatore”. Allora l’informatico: “Ma se noi provassimo ad uscire e poi a rientrare?”.

77. Come si chiama il pullman dei lebbrosi? Autopus!

78. “Mio zio e’ senz’altro il piu’ grande meccanico del mondo! L’anno scorso e’ riuscito a costruire un nuovo tipo di auto”. “Come?”. “Ha preso due ruote da una Alfa Romeo, due da una Lancia, il motore da una FIAT, il magnete da una Citroen, la batteria da una Volvo…”. “E cosa ha ottenuto?”. “5 anni con la condizionale!”.

79. Era cosi’ grasso che l’autoambulanza per portarlo in ospedale dovette fare due viaggi.

80. Al parcheggio: “Socio ACI? Socio ACI?”. “Sayonara!!”.

81. Un giorno Pierino torna a casa e chiede alla mamma: “Mamma, il nonno e’ un meccanico?”. La mamma perplessa per la domanda risponde: “Certo che no!”. E Pierino ribatte: “E allora cosa ci fa sotto l’autobus?”.

82. “Mamma, mamma, perche’ stiamo spingendo la macchina giu’ dalla scogliera?”. “Zitto, altrimenti svegli tuo padre”.

83. Due camionisti stanno attraversando la nebbia della val padana. Quello che guida sveglia quello che stava dormendo: “Ehi, esistono i pinguini a Pavia in Dicembre?”. “No di certo. Ma perche’?”. “Beh allora abbiamo investito una suora!”.

84. Cosa fanno una FIAT, Ulisse e Caravaggio tutti insieme? Uno, nessuno e centomila.

85. Due negri e due zingari sono seduti in una macchina. Chi guida? Il poliziotto.

86. Due amici si incontrano ed uno di loro ha l’auto completamente acciaccata. “Cacchio … cosa ti e’ successo?”. “Ho investito un terrone!”. “…e ti ha conciato la macchina cosi’ ?”. Eh si’ … quel balordo si nascondeva dietro agli alberi”.

87. In una poco trafficata strada del bergamasco sono evidenti delle tracce di sangue sull’asfalto. Come si fa a sapere se e’ stato investito un cane o un terrone? Se ci sono i segni della frenata, era un cane!

88. Quanti fari avrebbe l’auto di Cristo? Fari-sei.

89. Nell’ultima visita a New York, il Papa chiede di poter guidare la sua limousine. La richiesta appare strana, ma il suo desiderio ovviamente viene esaudito. Cosi’ l’autista si siede dietro e il papa parte e imbocca l’autostrada. Dopo un po’ pero’ pigia un po’ troppo sull’acceleratore e supera abbondantemente i limiti di velocita’. Ovviamente ad un certo punto viene fermato da un poliziotto. Questi si rende conto della situazione e imbarazzato chiama via radio il suo capitano per avere istruzioni. “Capitano, ho fermato una persona molto importante per eccesso di velocita’ e non so cosa fare”. “E chi sarebbe, il Presidente?”. “No! Questo e’ molto piu’ importante!”. “Ma chi e’, il segretario generale dell’ONU?”. “No! Molto piu’ importante!”. “Ma insomma chi e’? “. “Capitano, io non lo so chi sia, ma deve essere dannatamente importante. Il suo autista e’ il Papa! “.

90. Due preti fanno un incidente in macchina. “E’ mia la colpa” dice il primo prete”. “No, no – dice il secondo – e’ mia la colpa, mia colpa, mia grandissima colpa!”.

91. Carlo e’ fermo al semaforo sulla sua scassata 500. Si affianca un bel Porsche e il tizio al volante gli suona. Carlo si gira: “Uela! Luigi! non ti vedo da un sacco di tempo…che bella macchina?? Come hai fatto??”. “Non dirlo a nessuno, e’ il mio segreto, se giuri di non fregarmi l’idea, te la confido”. “Uela Luigi, siamo amici d’infanzia…dimmi tutto !!”. E allora Luigi gli bisbiglia: “Ho fatto i soldi… ho fatto una crema che si spalma sul cazzo e sa di banana… ne vendo delle tonnellate… ma tu non fregarmi il brevetto !”. Carlo promette e se ne va. Dopo un mese Luigi e’ fermo al semaforo con la sua Porsche, si affianca un Ferrarino, gli suona: “Uela! ma e’ il Carletto! ma come hai fatto… un Ferrarino!? come ci sei riuscito ?!”. ” Non dirlo a nessuno… e’ il mio segreto… ho inventato una cremina che la spalmi su una banana e sa di cazzo !”.

92. Un russo, dopo anni di risparmi, decide di comprare un’automobile. Telefona al concessionario e chiede: “Se faccio subito la prenotazione fra quanto tempo avro’ la macchina?”. E il concessionario: “Se prenota subito l’avra’ fra cinque anni…Uhm… Vediamo un po’… Dovrebbe essere un lunedi’ in settembre…”. “Ma sara’ di mattina o di pomeriggio?” chiede il russo. “Mi scusi, ma cosa le importa se l’automobile sara’ disponibile di mattina o di pomeriggio, fra cinque anni”. E il russo: “E’ perche’ di mattina arrivera’ l’ idraulico!”.

93. Qual e’ l’autobus piu’ piccolo del mondo? La figa. Perche’ ce ne sta uno solo e ritto!

94. Un tizio in Ferrari sbatte contro un muro: “Oddio il Ferrari”. Un signore li’ vicino che ha assistito all’incidente: “Ma guardi che le manca un braccio!”. Il tizio: “Oddio il Rolex!”.

95. Le statistiche sostengono che piu’ tempo si passa in automobile sulle strade e piu’ aumenta la probabilita’ di incidenti; la prudenza consiglia quindi di possedere un’auto molto veloce e di correre a tavoletta.

96. Se in autostrada ti vedi venir incontro un oggetto enorme che dovrebbe trovarsi nell’altra corsia, e’ il solito TIR mancino.

97. Biglietto trovato sul parabrezza di un’auto parcheggiata da cani: ” Egregio signore, se lei scopa sua moglie cosi’ come parcheggia, trovo naturale che sia anche cornuto!”.

98. Siamo su un tram a Milano molto affollato. Un signore in piedi grida: “Sono un idraulico e devo scendere fra due fermate!”. Gli altri viaggiatori trattenendosi al passamano lo guardano incuriositi e un po’ indispettiti! Alla fermata successiva: “Sono un idraulico e alla prossima fermata devo scendere!”. Al che uno degli altri viaggiatori innervosito gli dice: “Guardi, che lei sia idraulico e che debba scendere alla prossima fermata, a noi non ce ne frega proprio niente!”. Ed il signore con molta gentilezza: “Dovreste lasciare libero, per favore, il tubo…!”.

99. Tipico bullo sale su un bus ad Harlem e dice: “Oggi, Johnny il duro non paga”. Stessa scena per vari giorni finche’ trova un controllore ben piantato che gli chiede: “E perche’ Johnny non paga?”. “Perche’ ha la tessera!”.

100. L’Italia e’ il paese dei furbi. Ieri ero a Roma, sono salito su un autobus e ho timbrato il biglietto: tlic tlac. Il guidatore si e’ girato e ha detto: “Cazzo e’ ‘sto rumore?”. (Beppe Grillo).

101. Non sono un atleta. Ho cattivi riflessi. Una volta sono stato investito da un’auto spinta da due tizi. (Woody Allen)

102. Mio nonno era un uomo molto insignificante. Al suo funerale il carro funebre seguiva le altre auto. (Woody Allen)

103. II Guerra Mondiale. Un tedesco, con la sua berlina ultralucida e veloce, sale una ripida strada di montagna e nel frattempo un contadino sta scendendo sulla stessa strada a bordo di un carretto trainato dai buoi, carico di paglia, di galline, maialetti,… una minifattoria viaggiante, insomma. Patatrack !! Una scena terribile, coperta pietosamente da una nuvola di paglia, che a poco a poco si dirada. Il tedesco si riprende dal trauma, e osserva il bue, moribondo, con le corna rotte, le zampe fracassate e dice : “Io non poteRe fedeRe bue soffRiRen “. Prende la pistola e lo finisce con un colpo alla testa. Poi vede le galline, moribonde anch’ esse: “Io non poteRe fedeRe gallinen soffRiRen “. Punta la pistola e le uccide. Anche i maialetti: “Io non poteRe fedeRe maialen soffRiRen “; e li finisce. All’ improvviso il contadino esce allo scoperto. Ha un braccio amputato, ben legato intorno al collo, una gamba ciondoloni, e vistose ferite alla testa: “Cavolo, che fortuna!! Non mi sono fatto niente !!!”.

104. Perche’ e’ utile avere una passeggera bionda ? Perche’ si puo’ parcheggiare nella zona riservata agli handicappati.

105. Come una bionda accende la luce dopo aver fatto all’amore? Apre la portiera dell’auto.

106. Qual e’ la differenza fra uno svizzero ricco e uno povero? Lo svizzero povero deve lavarsi la Mercedes da solo !

107. Cosa fa un carabiniere che si rende conto che i freni della propria macchina stanno per consumarsi? Fa controllare il clacson!

108. Vi siete mai accorti di una cosa? Chiunque guidi piu’ lentamente di voi e’ un coglione e chiunque vada piu’ velocemente e’ un imbecille. (George Carlin).

109. Un autobus pieno di politici, percorrendo una strada di montagna, precipita per una scarpata e si va a fermare alcune centinaia di metri di sotto vicino alla casa di un contadino. Questi esce per vedere l’accaduto, poi scava una fossa e seppellisce tutti i politici. Alcuni giorni dopo passa di li’ una macchina della polizia che ritrova il bus e chiede al contadino se sa dove siano finiti i politici. “Li ho seppelliti”. “Ma perche’ erano morti tutti?”. E il contadino: “Veramente alcuni dicevano di no, ma tanto lo sappiamo tutti come siano bugiardi…”

110. Chi va piano va sano e viene tamponato poco lontano. (Marcello Marchesi).

111. In autobus, dietro a un negro si siede un ragazzino con in braccio una scimmietta. La scimmietta comincia a giocare con i capelli “rasta” del negro: li tira di qua, li tira di la’… Ad un certo punto, spazientito, il negro va dall’autista e gli chiede: “Scusi, ma le scimmie possono salire sull’autobus?”. E l’autista risponde: “Veramente no… Ma si sieda bene in fondo e vedra’ che non la caccia fuori nessuno…”

112. Una Ferrari, una BMW e una Fiat Cinquecento ad un incrocio si scontrano. Dai rottami della Ferrari esce un signore che dice: “Merda…mi sono fottuto una giornata di guadagni!”. Un giovane ragazzo esce dalla BMW e dice: “Merda… mi sono fottuto un mese di stipendio! “. Dalla cinquecento esce un tizio che dice: “E che dovrei dire io? Un anno di stipendio perso in pochi secondi”. E gli altri due alzando le spalle: “Cosi’ impari a comprare auto tanto care! “.

113. Una donna viene investita da una macchina. Di chi e’ la colpa? Della donna, nessuno le ha permesso di lasciare la cucina.

114. Cosa fa una macchina che corre a tutta birra? Si ubriaca!

115. L’automobile del futuro sara’ piu’ veloce del suono. Cosi’ il guidatore sara’ all’ospedale prima di accendere il motore. (Henny Youngman).

116. Tra gays: “A me piacerebbe tanto essere una star del varieta’, poter indossare tutte quelle piume, i lustrini, e poi tutti i fans, dimenarmi in pubblico tra l’ammirazione generale…”. “Bello, non c’e’ che dire, ma vuoi mettere far parte di una squadra di football americano? Andare negli spogliatoi con quei bei maschioni, poi nelle docce…”. Il terzo, un po’ in disparte: “Dite quello che volete, ma secondo me non c’e di meglio che poter essere un’autoambulanza…”. “Un’ambulanza!?” fanno eco gli altri, “ma sei matto?”. “Ma matti sarete voi! Cosa volete di piu’ dalla vita? Ti aprono tutto dietro, ti infilano un uomo intero e poi DEVI andare in giro per la citta’ facendo UAHHH UAHHHH a gola spiegata…”

117. Qual e’ stata l’ultima cosa che e’ passata per la testa di Diana poco prima di morire? Il radiatore.

118. Qual e’ la macchina che non e’ bella, ma piace? La tipo.

119. “Mio figlio ha l’AIDS”. “Il mio ha la BMW, lascia che corrano finche’ sono giovani!”

120. Notizia giornalistica: Ultime dalla Societa’ Autostrade: “Occorre investire di piu’!”

121. Un automobilista ubriaco sbaglia l’entrata in autostrada e si immette in senso contrario, creando lo scompiglio nel traffico. Mentre ascolta la radio sente le ultime dal radio-giornale: “…ci e’ giunta notizia che un pazzo sta percorrendo la A25 in contromano terrorizzando gli automobilisti…”. “Che uno! – fa l’ubriaco – Saranno duecento!”.

122. Come si chiama il piu’ famoso tassista italiano? Guido Maluccio.

123. Un carabiniere al collega: “Era cosi’ bellina ed ora la mia auto ha un’ammaccatura che fa paura!”. “Dai non ti disperare ho io la soluzione al tuo problema. Le auto moderne hanno la carrozzeria cosi’ sottile che basta soffiare nella marmitta per rimetterla in forma”. “Davvero… vado a provare subito!”. Cosi’ dicendo si precipita verso la sua auto e portatosi con la bocca sulla marmitta inizia a soffiare energicamente. Passa il maresciallo e molto stupito chiede: “Di grazia cosa sta facendo?”. “Soffio nella marmitta per rimettere in forma l’auto che ha un’ammaccatura!”. “Santiddio ma come si fa a essere cosi’ stupidi!! Chiuda i finestrini no?!?”.

124. Un amico dice all’altro: “Sai, ho cambiato la donna e l’auto…”. “Ah, si’? Come mai?”. “L’una succhiava troppo e l’altra troppo poco…”.

125. Un operaio lavora tutta la vita per poter esaudire un suo desiderio: comprarsi una Ferrari. Arriva a settant’anni e finalmente riesce a comprarsela. Ma sfortunatamente muore il giorno prima della consegna. Arriva in Paradiso e San Pietro gli fa: “Benvenuto. Hai desideri particolari?”. “Beh… veramente si’: in vita mia non sono mai riuscito a guidare una Ferrari. Pensi che sono morto il giorno prima della consegna del mio Testarossa!”. “Va bene potrai guidare una Ferrari, ma qui in Paradiso non si puo’ superare il limite di 50 km/h”. Cosi’ detto San Pietro fa apparire una Ferrari nuova fiammante. Il pover’uomo sale subito in macchina e comincia ad andare alla velocita’ consentita per le strade del Paradiso. Dopo un po’ si vede superare da una Cinquecento targata NA (tutta sgangherata) che sfreccia a forte velocita’. Il poveretto torna a lamentarsi da San Pietro: “Mi scusi… ma io che ho una Ferrari devo andare a 50 km/h per non turbare la quiete e poi c’e’ uno con una Cinquecento truccata targata NApoli che va sparato… ma le pare questa giustizia?”. “Prima di tutto quella Cinquecento non e’ targata NAPOLI ma NAZARETH, poi quello e’ il figlio del CAPO e fa quel CAZZO che gli pare!!”

126. Perche’ l’auto migliore e’ quella del Papa? Perche’ va da Dio e non consuma un’ostia!

127. La FIAT invia alcuni ingegneri in Giappone per vedere come si realizza la Qualita’ Totale. Visitano le enormi e modernissime catene di montaggio robotizzate e vedono gli operai che lavorano meticolosamente. Notano anche che alla fine della catena di montaggio un operaio chiude un gatto vivo dentro a ogni bagagliaio e chiedono allora il perche’ di tale strano comportamento. Viene spiegato loro che se il giorno dopo il gatto e’ ancora vivo l’auto non e’ perfettamente a tenuta stagna e deve essere ricontrollata. I tecnici della Fiat tornano in Italia e mettono a frutto quanto hanno imparato. Dopo un anno i Giapponesi vengono in Italia per vedere come sono stati applicati i principi della Qualita’ Totale. Visitano le catene di montaggio automatizzate e robotizzate e… notano che in fondo alla linea di montaggio un operaio infila un gatto in ogni macchina. Incuriositi chiedono il motivo di tale azione e viene risposto loro: “Se domani il gatto non c’e’ piu’ cerchiamo il buco!”

128. Non bere mentre guidi. Potresti avere un sobbalzo e rovesciare la tua bevanda.

129. Al telefono: “Pronto, e’ la Opel?”. “Kadett??”.

130. Il Belga sterzo… il Lussemburghese cambio… di chi sono amici? Dell’ Olandese volante.

131. Un ginecologo si stanca della sua vita: “Non ne posso piu’. Tutti i giorni a guardare piccole cose in fondo ad una piccola cavita’ buia. Basta! Mi voglio dedicare al mio hobby preferito: i motori!”. Cosi’ decide di abbandonare la sua professione e va in cerca di una officina da rilevare. Ne trova una, ma il padrone l’avverte: “Non basta comprare i muri. E’ necessario anche superare un esame per acquisire il titolo di meccanico”. Il ginecologo non si preoccupa: nella sua vita ne ha fatti tanti di esami e li ha superati tutti. Si presenta agli esami che consistono nel rimontare un motore di un’auto completamente smontato in un’ora. Parte il tempo e alla fine dell’ora esatta il dottore ha perfettamente rimesso insieme il motore. Alla prova finale il motore si mette in moto e la giuria di esaminatori lo promuove. Alla consegna del diploma nota che il suo voto e’ stato di 150 su 100!! La cosa gli sembra strana e va a chiedere spiegazioni al capo della commissione che cosi’ gli spiega: “Beh, vede, 50 punti glieli abbiamo dati perche’ ha rimontato il motore perfettamente; altri 50 punti perche’ l’ha fatto entro l’ora prevista … e altri 50 punti perche’ non abbiamo mai visto montare un motore … dalla marmitta!!”.

132. Tre meccanici ultra specializzati si presentano ad un colloquio con Niki Lauda per diventare il suo meccanico personale. Entra il primo: “Le sue capacita’ sono gia’ state vagliate; a me interessa capire le sue qualita’ umane. Risponda sinceramente: quando mi osserva attentamente, cosa nota?”. Panico. Il malcapitato decide di dimostrare la sua sincerita’ e gli risponde: “Ha un orecchio solo”. Ovviamente lauda lo caccia via in malo modo. Al secondo meccanico accade esattamente la stessa disavventura. I due poveretti, incontratisi fuori, decidono di mettere in guardia il terzo della situazione e di diffidarlo da dare quella risposta. La domanda al terzo e’ la stessa. Dopo un’attenta analisi questi da’ la sua risposta: “Porta le lenti a contatto”. Orgasmo emotivo di Lauda: “Ma lei e’ un osservatore straordinario! Come ha fatto ad accorgersene?”. “E’ ovvio. Non puo’ portare gli occhiali con un orecchio solo”.

133. Cosa fa un laziale sotto una macchina? Guarda la coppa….

134. Bambini sui sedili posteriori causano incidenti, incidenti sui sedili posteriori causano bambini.

135. Lo sapete perche’ le donne non sanno fare le manovre in auto? Perche’ gli uomini hanno raccontato loro che *cosi’* (fare il gesto allontanando le palme delle mani, prima unite, di circa 12-14 cm) sono 30 centimetri.

136. Un’auto viene fermata dalla polizia stradale: “Patente e libretto. Voi andavate a 200 Km/ora”. “Ma no, signor agente, facevo 135 Km/ora”. Interviene la moglie del guidatore seduta accanto: “Ma no, caro, lo sai bene che stavi facendo piu’ di 200 all’ora”. Il tizio lancia uno sguardo adirato alla sua signora, mentre l’agente continua: “Siete anche in multa perche’ non funzionano gli stop”. “Come? Ma se li ho controllati proprio ieri?”. “Oh, caro, sai bene che gli stop sono cosi’ da mesi”. L’uomo lancia verso la moglie uno sguardo ancora piu’ adirato e l’agente continua: “Inoltre voi non avete indossato le cinture di sicurezza!”. “Ma no, signor agente, le avevo, ma me le sono tolte quando voi mi avete fermato”. Ancora una volta interviene la moglie: “Ma, caro, sai bene che le cinture non le metti mai!”. A questo punto il tizio esplode e grida alla moglie: “Insomma, vuoi stare zitta, brutta stronza di una troia!”. L’agente si rivolge alla signora e le chiede: “Signora, ma vostro marito si rivolge a lei sempre in questo modo?”. “Oh, no, agente, solo quando e’ ubriaco!”

137. Perche’ la Ferrari non vince mai il campionato? Perche in Formula 1 non ci sono gli arbitri.

138. Un poliziotto ferma un automobilista. Si affaccia al suo finestrino e gli dice: “Signore, dovrebbe soffiare dentro questo tubicino per analizzare il suo tasso alcoolico”. “Mi dispiace agente, ma non posso, sono asmatico e se soffiassi in quel tubo mi verrebbe un terribile attacco d’asma”. “Bene, allora dovra’ venire con me alla centrale per un campione di sangue”. “Non posso farlo agente, sono anemico, potrei morire dissanguato”. “Allora dovremo prendere un campione di urine”. “Mi dispiace agente, ma sono anche affetto da una malattia renale e se lo facessi potrei andare incontro ad una grave disidratazione”. “Ok, ok, allora scenda dalla macchina e cammini lungo questa linea bianca”. “Non posso farlo agente…”. “E perche’ ?!?”. “Perche’ sono troppo ubriaco per farlo…”

139. Due bionde in un parcheggio stanno affannosamente cercando di aprire la loro Mercedes con una gruccia. Tenta e ritenta non riescono assolutamente a far scattare la serratura ed aprire la portiera. Quella con la gruccia si ferma un attimo per riprendere fiato, quando l’altra, con una certa urgenza, le dice: “Cazzo, sbrigati che sta iniziando a piovere e non ho tirato su la capotte!”

140. Un poliziotto della stradale arriva sul posto di un terribile incidente in cui sono rimaste uccise due persone. Qui giunto vede l’auto distrutta, mentre una scimmia esce dai rottami. Questa si mette a fare dei gran segnali verso il poliziotto finche’ questi le dice: “Forse vuoi farmi sapere qualcosa sull’incidente?”. La scimmia fa segno di si’ col capo. Il poliziotto: “Allora hai visto l’incidente?”. “Si'” fa segno la scimmia. “E che cosa e’ successo?”. La scimmia si porta una cannuccia alla bocca e fa il segno di bere. E il poliziotto: “Vuoi dirmi che stavano bevendo?”. La scimmia fa segno di si’. “E che altro?”. La scimmia si porta le dita alla bocca facendo segno che stavano fumando. E il poliziotto: “Vuoi dirmi che stavano fumando marijuana?”. La scimmia fa segno di si’. “E che altro?” fa il poliziotto. La scimmia fa il gesto di abbracciare il poliziotto che dice: “Vuoi farmi intendere che stavano anche pomiciando?”. Ancora una volta la scimmia fa un segno di assenso. Allora il poliziotto molto perplesso chiede conferma: “Insomma mi vuoi far credere che i due stavano bevendo, fumando marijuana e pomiciando prima di avere l’incidente”. Per l’ennesima volta la scimmia fa segno di si’. “E tu cosa stavi facendo?” chiede il poliziotto. E la scimmia … fa il gesto di guidare muovendo il volante.

141. Il Governo Italiano ha deciso che col 1° gennaio 1999, le automobili dovranno camminare a sinistra, non piu’ a destra. Se l’esperienza sara’ positiva, dal 1° febbraio 1999 detta misura sara’ adottata anche dagli autotreni.

142. Un automobilista pericoloso e’ quello che vi sorpassa malgrado tutti i vostri sforzi per impedirglielo. (Woody Allen)

143. Un poliziotto vede un’auto che procede lentamente sull’autostrada e pensando che possa essere di pericolo, data la bassa velocita’, la ferma. Alla guida un’anziana signora; sul sedile accanto e dietro delle altre signore la cui caratteristica comune e’ quella di essere pallide cadaveriche. La donna alla guida, ovviamente confusa, chiede al poliziotto: “Non capisco, in fondo non superavo i limiti di velocita’, anzi andavo proprio alla stessa velocita’ dei limiti consentiti. Dov’e’ il problema?”. E il poliziotto: “Signora, certo lei non supera i limiti di velocita’, pero’ anche andando piano si puo’ essere di pericolo per la circolazione”. “Ma guardi, signor poliziotto, che io andavo esattamente alla stessa velocita’ prevista dai limiti… 24 kilometri l’ora!”. A questo punto il poliziotto capisce dove la signora si e’ sbagliata: “Guardi che lei si e’ confusa: 24 e’ il numero dell’autostrada e non il limite di velocita’. Comunque per questa volta vada pure… ma prima mi tolga una curiosita’. Le signore che viaggiano con lei mi sembrano spaventatissime e bianche come cenci. E’ tutto OK?”. E la signora: “Oh, non si preoccupi! Fra pochi minuti staranno benissimo. Abbiamo appena lasciato l’autostrada 151”.

144. Chiunque non rallenti alla vista di una macchina della polizia e’ probabilmente parcheggiato.

145. Un carabiniere ferma due signore su un’auto per dei controlli: “Patente e libretto per favore”. La signora alla guida gli porge i documenti. Dopo una veloce lettura il Carabiniere chiede alle signore: “Chi di voi e’ Fulvia Coupe?”.

146. Colmo per un pilota di Formula: rifiutare l’auto aziendale!

147. L’autobus era cosi’ affollato che stava in piedi anche l’autista. (Leopold Fechtner)

148. Un carabiniere vince 8 miliardi al lotto e decide di comprarsi il sogno della sua vita: una Ferrari F50. Qualche giorno dopo un poliziotto in autostrada lo vede mentre spinge la sua super auto. Il poliziotto si ferma e gli chiede se e’ in panne, e lui gli risponde: “No, no… E’ nuova di zecca. Solo che quando l’ho ritirata mi hanno detto di non superare i 50 all’ora in citta’ e di spingerla un po’ in autostrada…”.

149. Codice della strada: “Non capisco cosa spinga i moscerini a prendere sempre l’autostrada contromano”.

150. “A New York un pedone viene investito ogni tre minuti…”. “Poveraccio, non fa neanche in tempo a rialzarsi”. (Achille Campanile)

151. Quando sento la sirena di una autoambulanza mi si stringe il cuore a pensare a quel disgraziato che attraversa la citta’ indifferente, e lui li’, a guidare, per giunta con un rompiballe dietro che si lamenta. (Romano Bertola).

152. La mia macchina va cosi’ piano, che in autostrada i moscerini mi si spiaccicano dietro.

153. Un distinto vecchietto inglese sta facendo lentamente manovra con la sua Rolls nell’ultimo posto rimasto nell’area di parcheggio, quando una velocissima spider rossa si insinua nello spazio occupando il parcheggio prima della Rolls. Saltando la portiera un giovanotto scende dalla spider dicendo al vecchietto: “Mi scusi, nonno, ma bisogna essere giovani e scattanti per fare quello che ho fatto io”. Il vecchietto con flemma tutta inglese ingrana la retromarcia e schiaccia l’auto sportiva riducendola ad un ammasso di ferro vecchio. Quindi si rivolge al ragazzo e gli dice: “Mi scusi, giovanotto, ma bisogna essere vecchi e ricchi per fare quello che ho fatto io!”

154. Un camion pieno di vocabolari dei sinonimi ha un terribile incidente in autostrada capovolgendosi e perdendo tutto il suo carico. Un giornalista che vede la scena scrive subito il pezzo da pubblicare l’indomani sul giornale: “Ieri un incidente terribile, orrendo, tragico, spaventoso, agghiacciante, tremendo, orripilante, disastroso, drammatico, raccapricciante, orrido, orribile, mostruoso, … ”

155. Definizione di millesimo di secondo: tempo trascorso tra il passaggio al semaforo verde e il primo colpo di clacson.

156. Un tizio sta guidando nella campagna desolata, quando si accorge di essersi perso. Allora si ferma ad una casa di campagna, suona alla porta e gli viene ad aprire una vecchia contadina a cui chiede le informazioni di cui ha bisogno: “Mi scusi, sto cercando la casa dei signori Tizi che dovrebbero abitare da queste parti”. “Mi dispiace, non li conosco” dice la vecchia. Allora l’uomo, sconsolato, ritorna in macchina e riparte. Ha appena fatto 50 metri che vede nello specchietto retrovisore la vecchina che urla e gli viene incontro. Allora il tizio fa un’inversione a U e va incontro alla vecchina. Quando la raggiunge questa gli dice: “Ho chiesto anche a mio marito… e anche lui ha detto che non li conosce”.

157. Come fanno i Carabinieri a truccare i motori delle loro macchine? Con il rossetto!

158. Perche’ chi sale sull’autobus con il mal di testa deve pagare 2 biglietti? Perche’ il mal di testa e’ passeggero!

159. Se i tabelloni elettronici autostradali dovessero riportare la scritta “La vita e’ un breve ponte che porta dalla non esistenza alla morte”, rallentate: potreste trovarvi su un viadotto che non e’ stato mai finito di costruire.

160. Se bevi mentre stai guidando, bada che l’autoradio sia a volume massimo. Questo per non sentire il crash! (Henny Youngman).

161. Signora sull’autobus, passeggero strusciante da dietro. Ad un tratto la signora: “Villano, come si permette?”. “Ma… signora… veramente…”. La folla mormora. “Non faccia lo gnorri, ho sentito benissimo”. “Ahh, ma allora c’e’ un equivoco! Ecco guardi” e l’uomo estrae dalla tasca un rotolo di banconote. La Signora confusa: “Ahh, mi scusi, avevo capito male, sa, con la gente che c’e’ in giro… mi scusi!”. “Non si preoccupi, signora, non fa nulla, arrivederci”. Un mese dopo lo stesso individuo si piazza ancora dietro la stessa signora che si volta di scatto, lo riconosce e: “Opla’, ha avuto l’aumento eh?”.

162. Un’automobile ed un camion che viaggiano in direzioni opposte lungo una strada altrimenti deserta si incontreranno sul ponticello (Legge di Quigley).(Arthur Bloch).

163. Con tutte le cose che vanno storte, proprio quel TIR doveva andare dritto! (Paco D’Alcatraz).

164. Tenete la morte lontano dalle strade. Guidate sul marciapiede.

165. Quando raggiunsi i 18 anni di eta’ mio padre mi diede le chiavi della macchina. Se mi avesse dato anche le chiavi del garage per uscire… (Bob Saget).

166. Era cosi’ nervoso che ai drive-in metteva la cintura di sicurezza (Neil Simon).

167. Ricordati figlio mio… quando siedi alla guida della tua Peugeot 205, convinto che 205 sia il limite minimo di velocita’, ricordati, figlio mio, che sei un coglione. Quando all’alba uscendo dalla discoteca dopo aver bevuto ti metti allegramente alla guida della tua Peugeot 205, dopo aver inforcato gli occhiali da sole, ricordati, figlio mio, che sei un coglione. Quando fai fessi quei coglioni in coda in autostrada superando dalla corsia di emergenza, ricordati, figlio mio, che sei un coglione. Quando a 205 km orari un coglione ti precede di 5 centimetri e non ti fa passare, ricordati, figlio mio, che i coglioni stanno sempre in coppia. Quando a 205 km orari il coglione che ti sta dietro a 5 centimetri ti lampeggia perche’ vuole passare e tu sfiori il pedale del freno, ricordati, figlio mio, che i coglioni stanno sempre in coppia. Quando sorpassi in curva una colonna di coglioni che non sanno guidare, ricordati, figlio mio, che sei un coglione. Quando arrivi sparato sulla fila di auto che sta riprendendo la marcia e suoni e lampeggi per chiedere strada, ricordati, figlio mio, che sei un coglione. Quando sei convinto che il semaforo rosso sia guasto e passi, ricordati, figlio mio, che sei un coglione. Quando sgommi sul giallo terrorizzando il pedone che ritarda, ricordati, figlio mio, che sei un coglione. Fin quando giudicherai coglione chi ha scritto… ricordati, figlio mio… sono tuo padre. Coglione!!! (Daniele Luttazzi)

168. La gente non e’ che voglia una macchina a poco prezzo. La gente vuole una macchina carissima che costi meno. (Steven Wright).

169. Quando tutto va storto, se qualcosa va dritto e’ un camion (Eros Drusiani).

170. Ho preso il taxi. Ho speso 60.000 lire, ma in tasca avevo solo 54.000 lire, cosi’ ho chiesto al taxista se mi faceva 6.000 lire in retromarcia.

171. Ho preso il taxi e ho chiesto all’autista: “Quanto costa?”. “Dipende dal tempo”. “Ammettiamo che piova…”

172. Perche’ gli uomini amano le donne vestite di pelle? Perche’ hanno lo stesso odore delle vetture nuove.

173. Un padre raccomanda alla figlia che sta uscendo con la macchina nuova: “Mi raccomando… non correre!”. “Si’ papa’… si’ “. “Guarda che ti chiamo con il telefonino per stare tranquillo”. “Si’, si’… papa’”. Alla sera la figlia rientra in orario e il padre senza dire una parola le molla due schiaffoni. La ragazza piangendo: “Ahi! Perche’?”. “Perche’ mi chiedi? Ti avro’ telefonato venti volte e ogni volta la signorina della Telecom mi diceva ‘L’utente non e’ raggiungibile’ … ma a quanto cazzo andavi?”

174. Aiutate il traffico, investite un vigile! (Francesco Salvi)

175. Non imprestar mai la tua macchina a qualcuno che hai partorito. (E. Bombek).

176. Se sali su un taxi e l’autista comincia a guidare a marcia indietro, alla fine e’ lui a doverti pagare?

177. “Pronto, Polizia? Vorrei denunciare un furto. Poco fa sono salito in auto, ed ho visto che mi hanno rubato il cruscotto, il volante, la leva del cambio e tutti e tre i pedali!”. Dopo dieci minuti…: “Pronto, Polizia? Sono quello di prima. Lasciate stare. Per sbaglio mi ero seduto sul sedile posteriore…”

178. Un giapponese e’ in viaggio turistico per l’Italia. L’ultimo giorno chiama un taxi per andare all’aeroporto per tornare a casa. Durante il viaggio una Honda sorpassa velocemente il taxi. Il giapponese si affaccia al finestrino e grida tutto contento: “Honda, molto veloce! Fatta in Giappone!”. Dopo un po’ il taxi e’ sorpassato molto velocemente anche da una Toyota. Ancora una volta il giapponese si affaccia al finestrino e grida: “Toyota, molto veloce! Fatta in Giappone!”. E cosi’ la stessa cosa con una Mitsubishi e poi con una Suzuki. Il taxista e’ un po’ scocciato, ma rimane zitto. Quando arriva all’aeroporto chiede 300.000 lire per la corsa. Il giapponese protesta: “Mah… e’ troppo caro!”. Il taxista si volta verso il turista e gli dice: “Tassametro, molto veloce! Fatto in Giappone!”

179. Io, quando guido, se non leggo m’addormento. (Woody Allen)

180. Qual e’ la differenza tra un uomo e un copertone di una macchina? NESSUNA! Ad ogni curva fischiano entrambi.

181. Nota trovata sotto un tergicristallo: >. (Boris Makaresko)

182. Da zero a 60…in cinque minuti! (Zero to sixty…in five minutes !)

183. Qual e’ il tipo di macchina piu’ venduta in Germania? La berlina.

184. Cosa fa un verme che sale sulla Ferrari? Il WORM-UP!

185. Un camionista sta percorrendo la statale con il suo camion quando vede nello specchietto retrovisore un poliziotto in moto che lo segue. Dopo un po’ questi lo sorpassa, lo fa fermare e gli fa la fatidica richiesta: “Patente e libretto di circolazione”. Il camionista li cerca e glieli porge e nello stesso tempo si mette in bocca una pillola bianca. Il poliziotto gli chiede cosa sia e lui risponde: “Una pillola antifecondativa”. Il poliziotto e’ molto meravigliato e gli chiede spiegazione. E il camionista: “Si’, fin da quando l’ho vista avvicinarsi ho capito che stavo per essere fottuto”.

186. Un meccanico, mentre sta lavorando in officina sotto un’autovettura, viene colpito in bocca da una goccia di liquido dei freni. La inghiotte e si accorge che ha un sapore molto buono. Il giorno seguente gli capita di parlarne con un amico e gli confida che sicuramente ne assaggera’ ancora. L’amico trova la cosa strana, ma sta zitto. I giorni seguenti il meccanico continua ad assaggiare quantita’ sempre piu’ grandi del liquido. Un giorno confida all’amico la sua intenzione di berne un’intera tazza da the. L’amico a questo punto e’ preoccupato ed avverte l’amico: “Guarda che il liquido dei freni e’ un veleno. E se continui cosi’ diventi dipendente a questo veleno… ” Allora l’altro gli risponde: “Non ti preoccupare. In fondo e’ liquido per i freni… e mi posso fermare quando voglio”.

187. Pare che il cardiologo personale di Gianni Agnelli, durante l’ultima visita di controllo, gli abbia consigliato di fare un po’ di moto… E lui si starebbe adeguando…

188. L’auto del pompiere? La FUEGO. Quella dell’estetista? La VISA. Quella del mafioso? La INNOCENTI. Quella del socio WWF? La PANDA. Quella della magliaia? La GOLF. Quella del canoista? La REGATA. Quella del musicista? La RITMO. La macchina dello scrittore? La PUNTO. La macchina dell’astrofisico? L’ASTRA. La macchina del vincente? La UNO (o la BRAVO). La macchina della vincente? La PRIMERA (o la BRAVA). La macchina dello scolaro? La TEMA. La macchina del signor X? La Y. La macchina del giardiniere? il Fiorino. La macchina dell’esploratore? La POLO. La macchina del godereccio? La FIESTA. La macchina di Hitler? La DIABLO. La macchina del pescatore? La BARCHETTA.

189. La faccia di Gennaro ricordava una Volvo Station Wagon, ed e’ per questo che aveva un viso familiare. (Riccardo Cassini)

190. Quando mia moglie, guidando, sterza in corrispondenza di una curva, e’ una coincidenza. (Henny Youngman)

191. Allora gli ho detto: “Senta Agnelli, faccia pure quante automobili vuole, tanto io non ho la patente”. (Ennio Flaiano)

192. Cosa fa un carrozziere quando muore? Si fa cromare!!

193. Sono andato a fare il pieno di benzina solo che ho lasciato a casa la macchina. (Fichi d’India)

194. Appunto di Grelb: L’ottanta percento delle persone si considera essere un guidatore sopra la media.

195. “E tua figlia, come sta?”. “Bene, grazie. Si e’ comprata la macchina nuova. Chiedimi che macchina si e’ comprata…”. “Che macchina si e’ comprata?”. “Ma perche’ non ti fai i cazzi tuoi? Si e’ presa la Pajero, quella che si scappotta tutta. Pensa che ha l’interno in radicchio. Ha anche le portiere che si aprono e si chiudono…”. “Che culo! Nelle macchine che fanno adesso si entra dal bagagliaio…”. “Si’, si’, ha pure i fanali firmati: i Fendy-nebbia…” (“Le due comari”, Fichi d’India)

196. Luci Antinebbia: Fari eccessivamente (spesso odiosamente) luminosi montati anteriormente alle automobili; usati nelle notti asciutte e limpide per indicare che la mente del conducente e’ annebbiata.

197. Ricorsivita’ della Legge di Murphy: Lavare l’auto per far piovere non funziona.

198. Qual e’ stata la prima auto apparsa sulla Terra? La “Fiat Lux”!

199. Qual era il mezzo di trasporto dei faraoni? Il TUTANKAMION!

200. DAL TUO MODO DI PARCHEGGIARE DEDUCO CHE HAI VISSUTO PARECCHI ANNI IN ASIA, PARCHEGGI COME UN MONGOLO!”

201. Ho sostituito i fari anteriori della mia auto con luci stroboscopiche. Adesso sembra che sia l’unico a muovermi. (Steven Wright)

202. Ho messo un nuovo motore nella mia automobile, ma non ho tolto il vecchio. Ora la mia auto va a 500 miglia all’ora. (Steven Wright)

203. Sono il piu’ grande camionista del mondo. Praticamente sono nato con un volante in mano… E’ stato un parto difficile! (Francesco Salvi)

204. Due tizi vedono una Ferrari. Uno fa: “Minchia che gomme, ma lo sai quanto ti costa un treno di quelle gomme!!”. E l’altro: “E che cazzo, se te ne compri un treno…”

205. Mai prestare la tua auto a qualcuno che hai messo al mondo. (Erma Bombeck)

Condividi: