Aforismi di Daniele Luttazzi

Omaggio a Daniele Luttazzi.

1. Diffida di chi ti da’ consigli e poi ti insulta, stronzo!

2. Mio nonno era cosi’ arrogante che scrisse sulla tomba: “Cazzo guardi!”.

3. La sapevate quella di quell’uomo che si uccise lanciandosi contro una motosega circolare? Lo sapevate che la TV era sul posto e riprese l’avvenimento ? Il filmato fu mandato in onda a spezzoni.

4. Buddy, il labrador di Clinton, pubblichera’ un libro di memorie. S’intitola: “Non sono io, e’ il Presidente che ti si strofina la gamba”.

5. Diffusa la linea di difesa degli avvocati di Clinton. Quello della ragazza non e’ stato un atto di sesso orale. E’ stata una liposuzione senza licenza.

6. Avete visto Titanic, il colossal di James Cameron. Io ancora no: non ditemi come va a finire!

7. Clinton ieri ha portato dal veterinario Buddy, il labrador che ha comprato due mesi fa. Per il veterinario non ci sono dubbi: e’ Clinton che ha bisogno di essere castrato.

8. Il Presidente Clinton e’ stato assolto dalle accuse di Paula Jones. Non e’ reato nell’Arkansas slacciarsi i pantaloni davanti ad una impiegata e invitarla a un bacio intimo. Clinton ha dichiarato: “Adesso me lo dicono!”.

9. Gli anni sembravano non aver avuto alcun effetto su di lei. Era rimasta la solita stronza che conoscevo.

10. Era cosi’ solare. Parlavi per un’ora con lei, ne uscivi abbronzato.

11. Questa faccenda dell’AIDS mi ha sconvolto. Sono terrorizzato. Per questo motivo prendo le mie precauzioni. E se volete un consiglio, ragazzi, fate come me: bollite sempre le vostre amiche, prima di portarvele a letto.

12. Ti prego, Barbara, non qui: non ci vede nessuno!

13. I pesci sono gli esseri piu’ sfortunati della terra. Ci avete mai pensato? Un pesce non puo’ far finta di niente quando scoreggia.

14. Intervistatore: “E come giudichi Mike Bongiorno?”. Daniele Luttazzi: “Mi piace moltissimo, perche’ e’ spontaneo; come un ictus”.

15. Gli Stati Uniti sono pronti a colpire l’Iraq. Ma Saddam Hussein non ha paura. Non possiede funivie.

16. Quella del Cermis e’ stata una strage orribile. Secondo i marines potrebbe essere stata causata da un guasto dell’altimetro. Della funivia.

17. Clamoroso incidente alla Metropolitana di Milano. 50 persone in ospedale. E’ deragliato un treno? No, un caccia americano che volava troppo basso. Una commissione d’inchiesta stabilira’ se volava troppo basso.

18. A causa del maltempo ieri l’Alitalia ha cancellato il 35 % dei voli. Sfortunatamente alcuni di questi erano in aria al momento

19. Una ragazza incinta di 7 mesi ha dato alla luce una bimba mentre volava su un aereo Alitalia. Questa e’ la prima volta che all’Alitalia qualcosa arriva in anticipo.

20. Sembra che l’alce maschio si bagni con la propria urina in modo da avere un odore piu’ attraente per il sesso opposto. Beh, ho pensato io. Che coincidenza!

21. “Dottore, mi aiuti. Credo di essere un coniglio”. “E allora? Non le daro’ mai le mie carote!”

22. Maltempo: Allarme acqua alta a Venezia. L’acqua ormai arriva alla cintola. I turisti hanno smesso di entrare nei bar per urinare.

23. Sono appena tornato da un congresso medico su bulimia ed anoressia. Un disastro! I bulimici si sono mangiati gli anoressici.

24. Ricordati figlio mio… quando siedi alla guida della tua Peugeot 205, convinto che 205 sia il limite minimo di velocita’, ricordati, figlio mio, che sei un coglione. Quando all’alba uscendo dalla discoteca dopo aver bevuto ti metti allegramente alla guida della tua Peugeot 205, dopo aver inforcato gli occhiali da sole, ricordati, figlio mio, che sei un coglione. Quando fai fessi quei coglioni in coda in autostrada superando dalla corsia di emergenza, ricordati, figlio mio, che sei un coglione. Quando a 205 km orari un coglione ti precede di 5 centimetri e non ti fa passare, ricordati, figlio mio, che i coglioni stanno sempre in coppia. Quando a 205 km orari il coglione che ti sta dietro a 5 centimetri ti lampeggia perche’ vuole passare e tu sfiori il pedale del freno, ricordati, figlio mio, che i coglioni stanno sempre in coppia. Quando sorpassi in curva una colonna di coglioni che non sanno guidare, ricordati, figlio mio, che sei un coglione. Quando arrivi sparato sulla fila di auto che sta riprendendo la marcia e suoni e lampeggi per chiedere strada, ricordati, figlio mio, che sei un coglione. Quando sei convinto che il semaforo rosso sia guasto e passi, ricordati, figlio mio, che sei un coglione. Quando sgommi sul giallo terrorizzando il pedone che ritarda, ricordati, figlio mio, che sei un coglione. Fin quando giudicherai coglione chi ha scritto… ricordati, figlio mio… sono tuo padre. Coglione!!!